13/05/2019 Dal territorio
Bilancio 2018
leggi il comunicato stampa inerente l'approvazione del Bilancio 2018

L'ASSEMBLEA DEI SOCI DELLA BCC DI BARI APPROVA IL BILANCIO 2018.

Una banca sempre in crescita


L'Assemblea Ordinaria dei Soci, tenutasi domenica 12 maggio presso il padiglione della Confartigianato all'interno della Fiera del Levante, ha approvato all'unanimità il bilancio 2018.

Il 2018 si è chiuso con un ulteriore importante incremento della raccolta complessiva (+12%) e degli impieghi (+3%), confermando l'opera di consolidamento della posizione della Banca nel territorio barese nonché il miglioramento del processo di rafforzamento patrimoniale che rende oggi la Bcc di Bari una Banca sicura e affidabile e con una grande vocazione allo sviluppo del risparmio e del sostegno all’imprenditoria locale.

"I nostri soci e i nostri clienti - riferisce il Direttore Generale Ugo Stecchi - possono confidare nella nostra solidità, con un CET1 pari al 24% ben al di sopra della media degli istituti di credito italiani. Prosegue lo sforzo della nostra banca di operare con l'obiettivo di preservare la solidità patrimoniale e il supporto al nostro territorio. L'ulteriore incremento della raccolta da clientela dimostra con efficacia la fiducia che la banca continua a riscuotere presso il tessuto familiare locale così come l’ulteriore incremento degli impieghi, pur in un momento congiunturale ancora non favorevole, dimostra l’attenzione costante alle necessità della locale imprenditoria. Stiamo proseguendo ad incrementare le coperture sui crediti problematici, portando la Banca a livelli ben oltre la media del settore".

"Guardiamo al futuro con la certezza di una solida base patrimoniale, una capogruppo, ICCREA BANCA, che ci supporterà per rafforzare ulteriormente la nostra capacità di assistere e competere sul mercato e la consapevolezza che le sfide all'orizzonte nel mercato bancario e le ulteriori sfide rivenienti dai sistemi regolatori e dal mercato, dovranno essere affrontate mantenendo sempre più forti le radici e i valori alla base del nostro modello di fare banca proseguendone la costante gestione sana e in utile"

"Continuiamo a crescere ed a offrirci come un’autentica e sana espressione bancaria del territorio barese" afferma il Presidente della Banca il Cav. Lav. Giuseppe Lobuono, "Affrontiamo un mercato complesso mantenendo sempre forti i propri principi statutari: il sostegno al territorio barese e alla sua base sociale. C’è bisogno di banche di comunità. Non è la stessa cosa essere banche di prossimità e banche di comunità. Molti istituti di credito possono dire di essere “prossimi”, in senso fisico o virtuale. Ma si tratta di relazioni “uno ad uno”. Le banche di comunità, come la BCC di Bari, favoriscono relazioni multipolari, creano connessioni e le intrecciano a loro volta.

Anche nel nuovo contesto, il modello originale di banca cooperativa mutualistica non può correre il rischio di omologarsi con altri modelli che le sono estranei. Occorre investire nello strutturare, nel consolidare, nell’interpretare con le categorie della modernità l’immenso patrimonio rappresentato dalle BCC. Patrimonio “a triplo impatto”: non solo economico, ma anche sociale e culturale. E di democrazia partecipativa. Questa responsabilità è nelle mani di tutte le componenti del Credito Cooperativo. In quota parte, anche nostra”.

“Noi ci siamo” afferma il Vice Presidente Mario Laforgia. “Siamo presenti ed impegnati per questi obiettivi ad attuare un modello di banca controcorrente. Anche sul piano culturale. E lo facciamo contando su un consiglio di amministrazione e una struttura di collaboratori competenti e fortemente orientati allo sviluppo del territorio metropolitano barese".

Bari, 13 maggio 2019